Soluzione Solunate 50 ml gratis con l’acquisto di Lenjoy Bi-weekly Aqua+

Ho già un account cliente Lentiamo

Si può nuotare con le lenti a contatto?

Scritto da Lentiamo il 1/6/2023

Sommario

Nuotare con le lenti a contatto può essere estremamente rischioso e non è raccomandato. L'acqua di piscine, fiumi, laghi e mari ospita batteri, virus e altri microrganismi che possono causare gravi infezioni.

In parole povere, acqua e lenti a contatto non vanno d'accordo quando si nuota o si fa la doccia. Scoprite le raccomandazioni degli ottici di Lentiamo sui rischi del nuoto con le lenti a contatto e i consigli da seguire se avete fatto un tuffo indossandole.

Si possono usare le lenti a contatto per fare il bagno al mare?

Indossare le lenti a contatto quando si nuota in mare è sconsigliato. Quando le lenti assorbono l'acqua salata, possono insorgere fastidi, irritazioni e persino infezioni. Il sale presente nell'acqua di mare può attaccarsi alle lenti a contatto, provocando secchezza e graffi sulla superficie delle lenti.

Si possono fare immersioni con le lenti a contatto?

Le immersioni con le lenti a contatto non sono una buona idea. Poiché c'è un'alta probabilità che l'acqua entri in contatto con gli occhi, l'opzione più sicura è quella di rimuovere le lenti a contatto prima di immergersi.

Se per qualsiasi motivo dovete indossare le lenti durante un'immersione, assicuratevi che si tratti di lenti a contatto morbide. Le lenti rigide sono permeabili ai gas, cioè permettono al gas di passare attraverso la lente fino all'occhio. Durante un'immersione, le bolle di azoto possono rimanere intrappolate tra l'occhio e la lente. In questo caso possono verificarsi visione offuscata, fastidio e persino dolore.

Rischi del nuoto con le lenti a contatto

persona in costume da bagno nero che si tuffa in piscina

Rimuovere le lenti a contatto prima di nuotare è il modo migliore per evitare potenziali complicazioni. L'esposizione al cloro, all'acqua salata o ai batteri presenti nell'acqua può causare irritazioni o infezioni agli occhi. Inoltre, le lenti possono facilmente s scivolare via dagli occhi quando si salta in piscina o durante le nuotate in mare.

Sintomi di infezione oculare

Come abbiamo appreso, nuotare con le lenti a contatto può provocare infezioni. Non si tratta solo di una situazione seccante, ma anche potenzialmente pericolosa. Se si riscontrano sintomi insoliti dopo aver nuotato con le lenti, è fondamentale contattare subito l'oculista. I sintomi di un'infezione oculare possono essere i seguenti:

  • Occhi gonfi o arrossati
  • Irritazione o prurito
  • Secrezioni
  • Dolore
  • Sensibilità alla luce
  • Visione sfocata
  • Eccessiva lacrimazione o secchezza

I sintomi delle infezioni oculari devono essere presi sul serio. La cheratite amebica è una infezione associata all'uso dell'acqua e delle lenti a contatto. È causata dall'acanthamoeba, un'ameba microscopica che si può trovare in molte fonti d'acqua, tra cui l'acqua del rubinetto, i laghi, gli oceani e altro ancora. Se non trattata, la cheratite da acanthamoeba può portare alla perdita della vista o addirittura alla cecità. L'acanthamoeba può sopravvivere ad alte concentrazioni di cloro nelle piscine.

È meglio fare il bagno con gli occhiali o con le lenti a contatto?

Nella maggior parte dei casi, i rischi dell'uso delle lenti a contatto durante il nuoto non superano i benefici. Le lenti a contatto possono assorbire l'acqua e intrappolare batteri, virus o altri agenti patogeni. Questo può portare a secchezza, disagi e infezioni oculari.

Anche indossare gli occhiali quando si nuota può essere problematico. Gli occhiali da vista o da sole possono facilmente cadere e perdersi nell'acqua. Se non hanno un'efficace idrofobicità per respingere le gocce d'acqua, può essere difficile vedere quando le lenti vengono schizzate.

Consigli per chi vuole nuotare con le lenti a contatto

A volte può succedere di dimenticare o di non avere la possibilità di togliere le lenti prima di andare al mare o in piscina. Se pensate di potervi trovare in questa situazione, ci sono alcuni accorgimenti che potete adottare per proteggere i vostri occhi e le lenti a contatto:

  • Indossare occhialini aderenti che coprano l'intera zona occhio per evitare che l'acqua vi entri a contatto.
  • Togliere le lenti a contatto subito dopo essere usciti dall'acqua.
  • Usare occhialini e lenti a contatto giornaliere è un buon compromesso, poiché queste lenti possono essere gettate via dopo l'uso. Le lenti a contatto giornaliere sono le migliori in questi casi per una questione di comodità e igiene.
  • Lavare e asciugare accuratamente le mani prima e dopo aver maneggiato le lenti a contatto.

Cosa fare se entra l'acqua negli occhi mentre si indossano le lenti a contatto

Nel caso in cui vi entri acqua negli occhi mentre indossate le lenti a contatto, rimuovetele il prima possibile. Non indossatele nuovamente prima di averle pulite e disinfettate con le apposite soluzioni specifiche. Se si utilizzano lenti monouso giornaliere, è sufficiente gettarle via e utilizzarne un paio nuovo.

Contattate un oculista se dopo la rimozione delle lenti persistono dolore, arrossamento, fastidio o visione offuscata. Questi sintomi potrebbero indicare una possibile infezione.

Il consiglio dell'esperto: le lenti a contatto bagnate tendono ad aderire agli occhi, rendendo più difficile la loro rimozione. Se ciò accade, si raccomanda di attendere fino a 30 minuti prima di rimuovere le lenti per evitare irritazioni da sfregamento.

Come prendersi cura delle lenti a contatto dopo il nuoto

Disinfettare le lenti a contatto dopo il nuoto è importante per garantire che siano pulite e sicure per essere indossate ancora. Lavate e asciugate sempre le mani prima di maneggiare le lenti. Buttate via le lenti a contatto giornaliere. Pulite e disinfettate le lenti a contatto riutilizzabili prima di reindossarle.

Si possono usare le lenti a contatto in spiaggia?

persona su amaca con occhiali da sole e cappello

Sì, è possibile usare le lenti a contatto in spiaggia, ma è importante prendere alcune precauzioni per proteggere gli occhi e le lenti da sabbia, acqua salata e altre sostanze irritanti.

  • Scegliete un paio di occhiali da sole di qualità o delle lenti a contatto provviste di filtro UV.
  • Togliete sempre le lenti prima di entrare in acqua.
  • Portate con voi la soluzione per lenti a contatto e un portalenti per conservarle, oppure mettete in borsa un paio di lenti giornaliere in più da usare dopo la nuotata.
  • Se avete l'abitudine di addormentarvi con le lenti a contatto sotto l'ombrellone, considerate i possibili rischi o consultate il vostro specialista per valutare l'adozione di lenti a contatto permanenti.

Sabbia, polvere e terra possono facilmente entrare negli occhi. In questo caso, rimuovete con cautela le lenti a contatto, perché la sabbia può infilarsi tra la lente e l'occhio e causare lesioni e dolore. Un buon paio di occhiali da sole è l'ideale per proteggere gli occhi anche da questo pericolo.

Volete proteggere i vostri occhi efficacemente da sole, sabbia e vento?

Scoprite la nostra selezione di occhiali da sole di qualità per tutte le occasioni.

Negozio occhiali da sole

Conclusioni

Si possono usare le lenti a contatto per andare a nuotare? Noi lo sconsigliamo. Fare il bagno con le lenti a contatto comporta gravi conseguenze per i portatori, ma che possono essere evitate con un po' di attenzione. Una giornata di relax in spiaggia o in piscina non dovrebbe essere compromessa da occhi irritati o lenti perse.

Ci auguriamo che questa breve guida vi sia stata utile.

Non perderti nulla di importante.

Iscriviti alla nostra newsletter!

Commenti

    Nessuna domanda...

    I campi segnati * sono obbligatori

    I prodotti più venduti