Accesso

Lenti mensili o giornaliere? 5 domande frequenti, differenze di prezzo e modalità d'uso

Le lenti a contatto giornaliere e quelle mensili sono egualmente popolari fra i portatori.

Scopri quale tipologia di lenti a contatto è la più adatta al tuo stile di vita e i costi di ciascuna tipologia.

Quali sono le lenti a contatto più economiche? Le giornaliere o le mensili?

Da una comparazione generale fra le lenti mensili e le lenti giornaliere, è semplice scoprire che le lenti mensili sono in media più economiche del corrispettivo usa-e-getta. Nel fare questa valutazione è però importante pensare al tipo di utilizzo che fai delle tue lenti. Se le indossi tutti i giorni, allora sicuramente le lenti mensili sono una scelta più leggera per il portafogli. Se, invece, utilizzi le lenti solo saltuariamente (ad esempio per fare sport), le lenti giornaliere saranno la scelta più economica poiché una singola confezione durerà più a lungo.

Perciò, non dimenticare di considerare quali sono le tue abitudini e il tuo stile di vita.

Le lenti a contatto giornaliere più popolari:

Quali sono le lenti a contatto mensili più economiche? Le lenti rigide o le lenti morbide?

Le lenti a contatto morbide a ricambio mensile sono generalmente più economiche delle lenti rigide a ricambio mensile. Il materiale di cui si compongono le lenti rigide è più resistente, e questo spiega in parte perché il prezzo è più elevato. In più, le lenti a contatto rigide sono spesso costruite ad hoc, ad esempio nei casi di astigmatismo più elevato. Le lenti a contatto morbide hanno invece dei prezzi tendenzialmente più contenuti.

Qual è il costo annuale delle lenti a contatto mensili rispetto a quello delle lenti giornaliere?

Se utilizzi le lenti a contatto quotidianamente, quelle usa e getta alla fine dell'anno risulteranno sicuramente più costose rispetto alle mensili.

Una confezione da 90 lenti giornaliere costa in media fra le 30 e le 50 €. Facendone un utilizzo quotidiano, quindi, questa spesa si aggirerebbe tra le 240 e le 400 € annuali. Inoltre, molti portatori hanno bisogno di due correzioni differenti fra occhio sinistro e occhio destro e in questo caso i costi potrebbero raddoppiare, essendo necessario acquistare una confezione per ciascuna delle diottrie necessarie. Dall'altro lato, però, chi utilizza lenti usa e getta non deve sostenere i costi relativi ai prodotti per la cura delle lenti, come soluzioni e portalenti.

Fare un calcolo del costo annuale di una fornitura di lenti mensili è impossibile. Nel nostro assortimento sono infatti presenti lenti mensili di tutte le fasce di prezzo, dalle 11 alle 40 € per una confezione da 6 lenti. In ogni caso, quale che sia il costo delle vostre lenti mensili, per capire quale sia il costo reale basterà moltiplicare il costo delle confezioni necessarie per tutto l'anno e aggiungervi il costo dei flaconi di soluzione necessari al mantenimento e alla disinfezione delle lenti stesse. I portalenti sono generalmente inclusi.

In entrambi i casi abbiamo fatto i nostri calcoli basandoci sui costi delle lenti per miopia o ipermetropia. Le lenti a contatto toriche e multifocali, invece, hanno solitamente dei costi di produzione – e quindi di vendita – più elevati.

Quanto costano i prodotti per prendersi cura delle lenti mensili?

Per prendersi cura delle lenti mensili possono essere utilizzate varie soluzioni, da quelle per il semplice risciacquo, a quelle per la disinfezione o le classiche soluzioni saline o, ancora, le soluzioni al perossido. Le lenti giornaliere, invece, si gettano semplicemente nel cestino dopo l'utilizzo e quindi non richiedono di alcun prodotto aggiuntivo. Da questo punto di vista, quindi, le lenti mensili risultano più dispendiose dal punto di vista del tempo.

Le lenti a contatto mensili più popolari:

Quali sono vantaggi e svantaggi delle lenti a contatto mensili?

Sappiamo ora che, in media, le lenti a contatto mensili sono generalmente più economiche, ma anche che richiedono l'acquisto di specifici prodotti per la pulizia e la conservazione. Inoltre, se una lente mensile viene smarrita o graffiata dal portatore, a livello monetario sarà una perdita più consistente rispetto a quella di una lente usa-e-getta.

In ogni caso, per molti portatori le lenti mensili sono comunque la scelta migliore o la più confortevole, a patto di rispettare quotidianamente le norme igieniche necessarie. Per altri, invece, questo tipo di lenti riutilizzabili non sono idonee (quando, ad esempio, gli occhi sono particolarmente delicati). In questi casi, gli specialisti prescriveranno le lenti giornaliere.

Ti piace questo articolo? Condividi con i tuoi amici.

Maria Chiara è la responsabile editoriale di Lentiamo. Si occupa della creazione di articoli educativi che trattano della salute dei nostri occhi e del corretto uso delle lenti a contatto, sviluppati attraverso dettagliate ricerche e continuo dialogo con i nostri ottici, ma anche di contenuti riguardanti curiosità e trend dal mondo dell'eyewear.

Commenti

  • Acire

    buongiorno. un commento amichevole. per quanto riguarda il costo annuale delle lenti, a meno di particolari esigenze, non dovrebbe esserci differenza di costi tra acquistare lenti con la stessa correzione per entrambi gli occhi e acquistare correzioni differenti: nel secondo caso è vero che bisogna acquistare due tipi diversi, ma a parità di tempo si utilizza solo la metà delle lenti per ogni tipo rispetto a chi acquista lenti con la stessa correzione per entrambi gli occhi. esempio pratico, ipotizzando per comodità che un pacchetto contenga 60 lenti: tizio acquista lenti ogni 6 mesi e ha bisogno della stessa correzione per entrambi gli occhi dunque acquista 6 pacchetti di lenti per volta; caio ha bisogno di correzioni diverse, per cui per avere gli stessi mesi di "copertura" acquista 3 pacchetti per tipo di correzione, dunque 6 pacchetti in totale. stessa spesa. se caio vuole acquistare subito 6 pacchetti per tipo spenderà il doppio inizialmente, ma tizio dovrà acquistarne altri 6 per avere lenti per un anno come caio. alla fine avranno speso la stessa cifra. in fondo il numero di occhi generalmente non varia ;-)

    Rispondi
    • Maria Chiara Tarsia Lentiamo.it

      Buongiorno Acire, ottimo punto! Grazie per questo commento, a presto!

      Rispondi
  • Vincenzo

    salve, devo sopperire alla mancanza di cfristgallino per cateratta. Avevo una lente ridiga +12 ma dopo anni non riesco più a portarla. Posso provare conuna morbida? se porto occhiali da vista per leggere +2, potrei mettere unba lkente a cvontatto +10? Grazie

    Rispondi
    • Valentina Fais Lentiamo.it

      Buongiorno Vincenzo! Ti consigliamo di verificare con il tuo specialista quale possa essere il tipo di lente più adatta a soddisfare le tue necessità, conoscendo bene i tuoi occhi saprà sicuramente indicarti il prodotto e i parametri esatti da utilizzare. Purtroppo, essendo solo rivenditori, noi non possiamo fornire questo tipo di consulenza: il nostro shop è pensato per chi ha già trovato le lenti più idonee e vuole riceverle comodamente a casa. A presto!

      Rispondi

I campi segnati * sono obbligatori

I prodotti più venduti