Super saldi sugli occhiali da sole - risparmia fino al 40% sulle montature di tendenza!

Accesso

Cos'è l'astigmatismo? Definizione, sintomi, diagnosi e trattamento

Cos'è l'astigmatismo e da cosa è definito?

L'astigmatismo è un vizio di rifrazione che si verifica nei soggetti in cui l'occhio presenta una forma irregolare. In questi casi, l'occhio presenta linee di rifrazione differenti in due sezioni. L'astigmatismo può essere di tipo regolare (più frequente) o irregolare:

  • Astigmatismo regolare – in cui la cornea ha l'apparenza di una palla da rugby (la curvatura dei meridiani risulta uniforme);
  • Astigmatismo irregolare – associato a traumi, patologie, degenerazioni, malformazioni o cicatrici (nessuna curvatura di alcun meridiano risulta uniforme).

L'astigmatismo, in taluni casi, può non riguardare la sola cornea, ma interessare anche il cristallino o la retina. Si hanno dunque:

  • Astigmatismo corneale (il più comune);
  • Astigmatismo lenticolare;
  • Astigmatismo retinico.

L'astigmatismo, sebbene sia spesso accompagnato da miopia o ipermetropia, è dunque originato da cause specifiche e – fatta eccezione per alcuni casi lievi – non può essere corretto con l'ausilio di lenti a contatto sferiche o di occhiali che abbiano solo un potere positivo o negativo. Le lenti a contatto toriche sono solitamente prescritte ai pazienti che soffrono di astigmatismo. Questa tipologia di lente a contatto presenta una zona più spessa sul fondo che impedisce alla lente di ruotare quando indossata. Questo accorgimento fa sì che la lente sia orientata in maniera stabile e possa fornire al portatore la giusta acuità visiva.

In uno dei nostri precedenti articoli abbiamo approfondito i diversi tipi di parametri, compresi quelli per le lenti a contatto toriche.

Quali sono le migliori lenti a contatto per correggere l'astigmatismo?

Qui troverete tutti i tipi di lenti a contatto per astigmatismo.

I tre tipi di astigmatismo più diffusi

Le tre principali forme di astigmatismo sono:

  • Astigmatismo miopico, in cui una o entrambe le linee focali sono affette da miopia (se lo sono entrambe, solitamente presentano diversi gradi di miopia fra un occhio e l'altro)
  • Astigmatismo ipermetropico, in cui una o entrambe le linee focali sono affette da ipermetropia (se lo sono entrambe, solitamente presentano diversi gradi di ipermetropia)
  • Astigmatismo misto, i cui una delle linee focali è affetta da miopia e l'altra da ipermetropia.

typical and astigmatism cornea

Diagnosticare l'astigmatismo

L'astigmatismo è diagnosticabile durante gli esami della vista di routine attraverso gli stessi strumenti e con le stesse tecniche che si utilizzano per diagnosticare la miopia e l'ipermetropia.

L'oculista sarà in grado di stimare il grado di astigmatismo nel paziente inondando l'occhio di luce ed introducendo manualmente una serie di lenti frapposte fra la luce e l'occhio. Questo esame è chiamato retinoscopia.

I sintomi dell'astigmatismo

I sintomi possono differire da persona a persona, ma può anche accadere che un soggetto affetto da astigmatismo non riscontri alcun sintomo. Fra quelli più comuni troviamo visione poco nitida o offuscata, con una intensità che può variare a seconda della gravità dell'astigmatismo. Se molto lieve, il soggetto potrebbe non riscontrare problemi visivi. Quando l'astigmatismo è più accentuato, invece, può inoltre causare affaticamento, soprattutto in fase di lettura o di utilizzo del computer, a causa dello sforzo compiuto dall'occhio per compensare e mettere a fuoco.

Infatti, la maggior parte dei soggetti presentano un certo grado di astigmatismo fin dalla nascita, poiché è in molti casi ereditario. Nel caso in cui si notino i sintomi di un presunto astigmatismo, può essere utile verificarne la ricorrenza in famiglia. Se l'astigmatismo viene diagnosticato in tenera età, è possibile che muti con il tempo, sia in diminuzione che in aumento. L'astigmatismo può inoltre essere causato da traumi o interventi di chirurgia oftalmica.

typical and astigmatism cornea

Come si cura l'astigmatismo?

Esistono diverse opzioni per la correzione dell'astigmatismo:

Lenti a contatto toriche (o occhiali correttivi). Ai pazienti affetti da astigmatismo, come dicevamo, sono solitamente prescritte le lenti a contatto toriche. Queste lenti hanno un angolo di riflessione più ampio verso una determinata direzione.

Dopo aver effettuato il controllo della vista, lo specialista determinerà quali lenti sono le più appropriate basandosi sulla forma e il grado dell'astigmatismo presentato dal paziente.

Chirurgia refrattiva Un altro metodo di correzione dell'astigmatismo è la chirurgia refrattiva. Consiste nel rimodellamento della cornea attraverso il laser. Perché il paziente possa sottoporsi a questo tipo di interventi esistono dei vincoli, primo fra tutti la salute dell'occhio, che non deve presentare problemi alla retina, ferite o cicatrici sulla superficie della cornea e altre patologie oculari.

Nulla di quanto contenuto nel presente articolo può essere interpretato come una forma di consiglio medico, né è inteso a sostituire le raccomandazioni di un medico specialista.

Ti piace questo articolo? Condividi con i tuoi amici.

Commenti

    Nessuna domanda...

    I campi segnati * sono obbligatori

    I prodotti più venduti