Ho già un account cliente Lentiamo

La permeabilità all'ossigeno – domande frequenti

Può succedere di addormentarsi con le lenti dopo una giornata particolarmente faticosa, vero? Oppure forse vi è capitato di indossare le lenti qualche giorno in più del previsto, credendo che nulla di malepotesse accadere? Forse siete stati fortunati, e in entrambi questi casi non è successo niente, se non un pò di bruciore. Ecco, non bisognerebbe sfidare la fortuna spesso, perchè questi due atteggiamenti possono essere molto pericolosi.

Perchè? Perchè l'ossigeno è molto importante per i nostri occhi

La cornea è una parte del corpo che „respira“ e, privarla dell'ossigeno, può causare danni molto seri. Tra le conseguenze più importanti possiamo annoverare: l'edema corneale, infiammazioni dei vasi sanguigni e abrasioni.

Come si misura la permeabilità all'ossigeno nelle lenti a contatto e come varia questa con il passare dei giorni?

La permeabilità all'ossigeno è espressa dal rapporto Dk/t , dove „Dk“ sta per la permeabilità e „t“ sta per lo spessore. Più alto è questo numero, maggiore è la quantità di ossigeno che attraversa la lente. Naturalmente con il passare dei giorni, la lente si deteriora: proteine e grassi si accumulano sulla superficie della lente ostruendo i pori che trasferiscono l'ossigeno alla cornea. A „fine vita“ la lente perde la capacità di far filtrare l'ossigeno e l'occhio inizia a soffocare. Ecco perchè le lenti devono essere sostituite nei tempi consigliati dalla casa produttrice senza prendersi alcuna libertà interpretativa.

Dove è riportato questo valore?

Nella scheda tecnica del prodotto – sul nostro sito – trovate sempre questa indicazione. Per esempio per le lenti Biofinity è 160 Dk/t. Questo coefficiente così alto le rende tra le più pperformanti sul mercato, da questo punto di vista e adatte ad un uso permanente.

Esiste un valore „ottimale“ da tenere in considerazione?

Ecco quale numero che può aiutare ad orientarsi un pò:

  • Sotto i 20 Dk/t – Basso livello – Lenti con questo valore, non sono più in produzione.
  • tra i 21 – 49 Dk/t – Medio livello – è il valore di permeabilità all'ossigeno delle lenti a contatto giornaliere. Naturalmente, venendo buttate la sera, non c'è rischio che si accumulino residui.
  • tra i 50 – 99 Dk/t – Livello Alto – è il valore standard per le lenti di nuova generazione.
  • Over 100 Dk/t – Livello molto alto – le lenti con un valore superiore a 100 sono lenti pensate per un uso permanente.

Dubbi o domande? Lasciate un commento! Saremo felici di approfondire l'argomento con voi!

Ti piace questo articolo? Condividi con i tuoi amici.

Non perderti nulla di importante.

Iscriviti alla nostra newsletter!

Commenti

  • Alessia

    Buongiorno
    stavo confrontando tre marche di lenti a contatto e precisamente 1-DAY Acuvue Moist for Astigmatism, DAILIES, Acuvue Oasys 1-Day with HydraLuxe for Astigmatism e AquaComfort Plus Toric anche queste giornaliere.
    La differenza fondamentale è la quantità d'acqua e la permeabilità all'ossigeno.
    Desideravo sapere quale dei due parametri devo privilegiare considerando che sono per una ragazza di 17 anni che le porta tutto il giorno ma non tutti i giorni consecutivi (le alterna con gli occhiali).
    Grazie

    Rispondi
    • Valentina Fais
      Lentiamo.it

      Buongiorno Alessia! Si tratta di due fattori molto importanti da considerare
      e valutare in base alle caratteristiche soggetive dell'occhio le quali
      influiscono sulla resa della lentina. Ti consigliamo di verificare con il tuo
      specialista quale marca e modello possano essere più idonei al suo occhio e
      alle sue abitudini. Non esiste una lente a contatto che vada bene per tutti e
      gli occhi non sono tutti uguali. Ogni occhio differisce da un altro non solo per
      l’entità del difetto visivo, ma anche per la curvatura della cornea, la
      composizione del film lacrimale e per la resistenza o la sensibilità dei
      tessuti che compongono il segmento anteriore dell’occhio. Solo una volta che
      l’optometrista avrà verificato tutte queste condizioni sarà in grado di
      indicare il materiale e la geometria delle lenti a contatto più idonee.
      Purtroppo noi non possiamo fornire questo tipo di consulenza. A presto!


      Rispondi
  • Roberto D.

    io porto lenti mensili air optix multifocal e spesso quando le tolgo ho un fastidio come se avessi un granellino di sabbia suggerimenti? grazie

    Rispondi
    • Ilaria Pacini
      Lentiamo.it

      Gentile Cliente, per quante ore usi le lenti? Probabilmente il tuo occhio è
      stanco…e potrebbe essere segno di una leggera intolleranza. Ti
      consigliamo – quando effettuarai la visita di controllo – di verificare
      con lo specialista se è il caso di passare ad un altro modello. Nel frattempo
      ti consigliamo di idratare l'occhio con delle gocce oculari che possono
      rivelarsi grandi alleate per chi.
      A presto, Ilaria


      Rispondi
      • Stellina

        Salve. Io ho comprato le Revisa Vitamine. Premetto che non le uso spesso ma una volta tanto. Ho notato che quando le tolgo mi si arrossano un po' gli occhi ed applico delle gocce oculari. Però diciamo che quando le tolgo sento un senso di liberazione. Non sono così confortevoli come mi avevano detto. Hanno un dk/t 25. Troppo basso??

        Rispondi
        • Maria Chiara Tarsia
          Lentiamo.it

          Buongiorno Stellina, purtroppo è impossibile dare questo tipo di consigli
          attraverso un monitor. Considera che esistono tante tipologie di lenti e che
          tutti gli occhi sono diversi. Se riscontri difficoltà con le lenti che stai
          utilizzando attualmente, consulta uno specialista che conosca i tuoi occhi per
          poter trovare insieme la soluzione più adeguata. A presto!


          Rispondi

I campi segnati * sono obbligatori

I prodotti più venduti