E' possibile ordinare via telefono: 0444 1565390

Ho già un account cliente Lentiamo

Palpebre gonfie: quali sono i sintomi, le cause e le terapie possibili?

Occhi gonfi

Vi siete mai svegliati con gli occhi gonfi? Non siete soli. Ognuno di noi ha probabilmente notato occhi appiccicosi e arrossati al risveglio e molto probabilmente non ci ha badato granché. Ma quali sono le cause delle palpebre gonfie? E quando è il caso di andare dal medico?

Quali sono le cause delle palpebre gonfie?

Le palpebre gonfie possono essere causate da diversi fattori. Spesso si tratta di un fenomeno innocuo e curabile con rimedi casalinghi, ma in alcuni casi le palpebre gonfie richiedono una visita dall'oculista.

Se soffrite spesso di gonfiore alle palpebre, vi consigliamo di scoprire il motivo di questo fenomeno. Ecco alcune domande che potete porvi:

  • Sto usando nuovi cosmetici o trucchi per gli occhi?
  • Uso le lenti a contatto troppo spesso e troppo a lungo?
  • Ho gli occhi molto secchi, forse perché lavoro a lungo al computer?
  • Potrebbe trattarsi di un effetto collaterale dei farmaci o qualcosa di ormonale?
  • La mia dieta non è sana o il cibo che ho mangiato è troppo salato?

Alcune persone sono raramente o per nulla interessate da questi fattori scatenanti. In questo caso, la causa potrebbe essere la mancanza di sonno o un aumento del consumo di alcolici la sera precedente. Anche un raffreddore o un'allergia, così come l'aria secca, possono causare gonfiore agli occhi.

Quali sono i diversi tipi di gonfiore alle palpebre?

Potreste soffrire di infiammazione delle palpebre, causata dall'ostruzione delle ghiandole. Di seguito viene fatta una distinzione tra un orzaiolo, calazio, e blefarite dei margini della palpebra. Tutte e tre si manifestano generalmente solo in un occhio alla volta.

  • L'orzaiolo è un'infezione batterica dei margini palpebrali. L'orzaiolo provoca un accumulo di pus, che può apparire sulla palpebra superiore o inferiore.

Palpebra con orzaiolo

  • Il calazio è causato dall'ostruzione delle ghiandole che si trovano sul bordo della palpebra. Si sviluppa una cisti che può raggiungere le dimensioni di un pisello.

Palpebra con calazio

  • L'infiammazione del margine palpebrale, nota anche come blefarite, è causata da un accumulo di secrezioni nelle ghiandole del margine palpebrale.

blefarite

Una palpebra gonfia può anche essere causata da un incidente o da un cosiddetto "occhio nero", che si attenua dopo qualche giorno.

Posso usare le lenti a contatto con le palpebre gonfie?

Si raccomanda di evitare di indossare lenti a contatto quando gli occhi sono gonfi. Se si soffre di uno dei tipi di infiammazione sopra citati, le lenti a contatto non dovrebbero essere utilizzate in nessun caso.

Indossare gli occhiali è utile per lenire le palpebre gonfie?

In caso di palpebre gonfie, si raccomanda di indossare gli occhiali da vista to relieve your eyes. Inoltre, gli occhiali proteggono gli occhi da agenti esterni come il polline.

Se soffrite di raffreddore da fieno, vi consigliamo di indossare occhiali da sole ben aderenti, soprattutto se siete all'aperto.

Quali sono i sintomi delle palpebre gonfie?

Il gonfiore agli occhi è spesso accompagnato da vari sintomi. Questi sintomi generalmente aiutano a individuare la causa del gonfiore. Spesso i sintomi scompaiono dopo poco tempo, ma se sono frequenti o se il gonfiore persiste per diverse ore, è necessario consultare un oculista.

Spesso le persone con gli occhi gonfi lamentano occhi appiccicosi, provano prurito o hanno una sensazione di bruciore agli occhi. Alcuni diventano più sensibili alla luce e, a seconda del grado di gonfiore della palpebra, indicano anche ripercussioni sulla visione. La congiuntiva può arrossarsi e si possono formare delle desquamazioni sulle palpebre.

In caso di orzaiolo, spesso le palpebre divengono sensibili alla pressione e risultano doloranti. Talvolta può sembrare come se ci sia un granello di sabbia nell'occhio. Il calazio, invece, è indolore, ma si avvertirà una pressione a causa delle palpebre gonfie.

In caso di blefarite, le palpebre appaiono spesso appiccicose e arrossate, oltre a presentare altri sintomi come occhi leggermente lacrimosi e sensibili.

Quali sono le opzioni di trattamento per le palpebre gonfie?

Il trattamento migliore per le palpebre gonfie dipende dalla causa. In ogni caso, è consigliabile non affaticare ulteriormente gli occhi. Pertanto, i portatori di lenti a contatto dovrebbero astenersi dall'indossarle durante la fase di gonfiore. Bisogna fare attenzione anche ai cosmetici ed in particolare al trucco per gli occhi. L'ideale è evitare del tutto di truccarsi o applicare altri prodotti cosmetici, per evitare che si sviluppino ulteriori irritazioni.

Se le palpebre sono solo leggermente gonfie o se ne conosce già la causa, è possibile trattare le palpebre gonfie con rimedi casalinghi. Un impacco fresco spesso aiuta a ridurre il gonfiore. È inoltre molto importante bere molti liquidi in modo che il sistema di drenaggio linfatico funzioni correttamente.

Tuttavia, se non si notano miglioramenti o se si prova dolore e si soffre di occhi estremamente arrossati, è necessario rivolgersi a un medico. A seconda della causa, il medico potrebbe prescrivere altri farmaci. Ad esempio, se si soffre di un'allergia, spesso vengono prescritti antistaminici o altri farmaci. Anche i colliri idratanti aiutano ad alleviare i sintomi.

Trattamento dell'orzaiolo

In caso di orzaiolo, la medicazione viene somministrata solitamente sotto forma di pomata per gli occhi, che impedisce la diffusione dell'infezione batterica. Nella maggior parte dei casi, il gonfiore si attenua da solo dopo qualche giorno. In caso di forte dolore o sensazione di pressione, l'oculista può prendere ulteriori misure contro l'accumulo di pus.

Trattamento del calazio

Di solito il calazio scompare da solo. Per eliminare più rapidamente la congestione delle secrezioni, impacchi caldi o massaggi alle palpebre possono aiutare. In alcuni casi, spesso per motivi estetici, il calazio può essere rimosso con un piccolo intervento chirurgico.

Trattamento della blefarite

Nella blefarite (o infiammazione del margine palpebrale), buona igiene e corretta pulizia della palpebra sono fondamentali. Impacchi caldi possono riaprire le ghiandole ostruite. Il vostro oculista di fiducia o il medico di famiglia potranno consigliarvi.

Cosa posso fare per prevenire le palpebre gonfie?

Prendetevi cura dei vostri occhi praticando una buona igiene oculare, soprattutto se siete portatori di lenti a contatto. Lavatevi sempre le mani prima di toccare gli occhi. Anche uno stile di vita sano e un sistema immunitario rafforzato possono aiutare a prevenire gli occhi gonfi.

Se si soffre regolarmente di palpebre gonfie, è consigliabile consultare un oculista.

 


 

Volete saperne di più sui sintomi dell'irritazione oculare? Leggete la guida di Lentiamo sulle malattie dell'occhio.